Cos'è l'alpaca?

"La Mamita" è un shop di ecommerce per moda etnica, naturale in lana d'alpaca.

Ma cos'è l'alpaca? La maggior parte delle persone non lo sanno.

Per questo abbiamo deciso di dedicare questa pagina a questo simpatico, straordinario animale, dall'aspetto un po' buffo.

L'alpaca è un camelide all'aspetto molto simile al lama, che vive in America meridionale ed è particolarmente diffuso nella catena montuosa delle Ande in Perù.

Sebbene molti lo considerino un lama, si differenzia da questo sia per il suo vello, sia per la sua corporatura.

L'alpaca normalmente è infatti molto più piccolo e leggero del lama.

Lama o cammello? Alpaca!

C'è anche un'altra grande differenza tra gli alpaca e i lama. Diversamente dal lama, l'alpaca non viene impiegato come animale da soma. Viene allevato per la tosatura del suo vello, che normalmente avviene una volta l'anno, da cui si ricava una preziosa lana. La lana d'alpaca.

Ci due "Rasas", che in spagnola significa razze, di Alpaca: Huacaya e Suri. Queste due razze si contraddistinguono per la diversa consistenza delle fibre del pelo. Quello del Suri, più lungo di quello dell'alpaca Huacaya, discende formando dei ricci sul corpo dell'animale. Il pelo dell'alpaca Suri é particolarmente lucente ed è morbido come una seta.

Il vello dell'alpaca Huacaya invece cresce in verticale, “a piombo” potrebbe dirsi, rispetto al corpo dell'animale. È sottile, ondulato e molto fitto. Per queste sue qualità È particolarmente adatto alla produzione di maglieria pesante per l'inverno, come cappotti, mantelli, calze, bolero e poncho.



Entrambe le razze pesano tra i 65 Kg (femmine) e i 70 Kg (i maschi). Il pelo lungo del Suri può ingannare l'occhio, portandoci a crederlo più grande alpaca Huacaya. Circa il 90% degli alpaca appartiene alla razza Huacaya, mentre solo il 10% è Suri.

La lana d'alpaca è rinomata per le sue qualità termiche e per sua la grande morbidezza. Secondo gli allevatori peruviani, la morbidezza della lana è superiore negli animali vengono allevati a grandi altitudini, superiori ai 4.000 metri.

Un'altra caratteristica unica del vello dell'alpaca è la vasta gamma di tonalità di colore che può assumere: ben 22 diverse tonalità cromatiche, partendo dal bianco latte fino a giungere al nero pece.

L'allevamento e la tosatura della lana degli alpaca che utilizziamo per i nostri capi di abbigliamento etnico avviene nel loro habitat naturale, la catena montuosa andina in Perù.

L'alpaca è un fattore di sostentamento economico per il popolo peruviano

L'80% della produzione mondiale di lana d'alpaca proviene dal Perù. Qui vengono allevati oltre 2,5 milioni di alpaca. L'allevamento, la tosatura e lavorazione del suo vello per ricavarne la pregiata lana, rappresenta un fattore economico importante per la popolazione andina.

Intere generazioni di famiglie peruviane delle Ande sono dedite all'allevamento dell'alpaca. Sono senza ombra di dubbio i maggiori esperti al mondo per la lavorazione della loro lana. Non si occupano infatti solo dell'allevamento e della tosatura, ma dell'intero processo di lavorazione che consente di ricavarne la preziosa lana. Sono maestri di tessitura, colorazione, taglio e ricamo. Tutta la lana del nostro abbigliamento proviene da qui. Attualmente diamo occupazione a circa 100 lavoratori delle Ande peruviane.

Il nostro abbigliamento ecologico in stile etnico
Indigeno peruviano solleva un Alpaca Huacaya dal pelo bianco

Guarda i nostri cataloghi della collezione invernale